Settembre

Si dice che Settembre sia un po’ come Gennaio: mese di nuovi buoni propositi, dove tutto cambia, come se l’inizio di questo mese segnasse l’inizio di una nuova vita.

E noi in Settembre e il suo capodanno anticipato ci crediamo davvero, più di un nuovo anno, più di ogni altra cosa. Confidiamo davvero in lui, come nel potere rigenerante del caffè al mattino.

Si comincia, ripetiamo a noi stessi.

Ma si dice anche che nulla può davvero cominciare (o ricominciare) davvero se non da dove si è lasciato.

Così, prima di mettere i piedi in un nuovo inizio, dalla colazione al mattino su di un tavolo in legno, all’aperto, alla nuova pagina del calendario da impostare sul proprio desktop, io, personalmente, più che iniziare riprendo da dove ho lasciato, con un briciolo di euforia in più per i cambiamenti appena iniziati.

E quanto io ami i cambiamenti – se pur impervi- e cosa risaputa.

Uno sguardo lieve all’estate appena conclusa con la voglia sconfinata di fare un tuffo in quel mare che porto sempre nel cuore. E proseguire.

Nel bene e nel male si ricomincia.

Un quaderno già pronto all’utilizzo nella mia maxi borsa dove annotare ogni singolo pensiero. Sì, perché adoro ricordare qualsiasi cosa vista, ascoltata e vissuta.

Un blog appena aggiornato al quale dedicarsi, con qualche nuova idea e tanta voglia di fare.

Di promesse tante, di buoni propositi nessuno… O meglio uno c’è: proseguire da lì, da dove ho lasciato e continuare lungo il percorso che conduce su una nuova strada.

E’ questo il nuovo inizio. 

 

autunno, pensieribottifichiblu- fede's secretfedesecret

(PINTEREST)

2 commenti