Hai detto righe?

Viviamo di trend. Li studiamo, li seguiamo, li interpretiamo a nostra immagine e somiglianza.

Ne esistono di diversi, di nuovi, dal brio contagioso ed altri che si riconfermano anno dopo anno, stagione dopo stagione.

Dalle it-girl ai servizi fotografici nelle varie riviste. Proprio come la stampa a righe, sobrie ed eleganti allo stesso tempo, incredibilmente chic e perfette.

Forse è proprio per questo che la scegliamo sempre, mai banali dopo tutto non è mica una novità in fatto di trend, ma anche senza quel brio che accompagna il nuovo, conservano intatte il loro fascino.

Come il bianco e il nero, un’eterna eleganza, un’infinita bellezza.

 

Pinterest

 

Continua a leggere

Eterne principesse

Ottobre e in quel di Parigi è termina la 5 giorni dello spettacolo dell’alta moda, quella che puntualmente risveglia il mio lato fanciullesco, quella che, nonostante gli anni – ormai ventiquattro inoltrati-, mi fa sempre sognare e immergere in un mondo diverso ad occhi aperti; quello racchiuso nel cuore della Francia a Parigi.

Lei, in tutta la sua infinita bellezza e indiscussa eleganza. Capitale, non a caso, di questo mondo principesco, romantico e unico. Un sogno chiamato l’haute couture con quegli abiti dove i colori, i tessuti e le forme si mischiano in tutta la loro sublime eleganza.  E’ il sogno ricreato da Pierpaolo Piccioli, direttore creativo per sua maestà Valentino. Un’ eterna principessa sfila lungo la passerella in una delle stanze del prestigioso Hotel Salamon De Rotschild a Parigi.  Una sfilata che collega passato e futuro. Un dolce addio al vecchio e un benvenuto al nuovo, perché per Pierpaolo Paciotti “per riscrivere la storia occorre dimenticarla” e cosi è stato: dai colori, forme ai ricami, con quella sobria modernità ed eleganza mai banale voluta da sempre e per sempre dalla Maison.

Una collezione raffinata e sognante come non mai.

Valentino collection Spring/Summer 17

14492595_10154381773546131_7181776420562820042_n14570240_10154381768046131_3392517713729775640_nelle-pfw-ss17-collections-valentino-39-imaxtreeelle-pfw-ss17-collections-valentino-04-imaxtree14495246_10154381767751131_2644152323040104582_nelle-pfw-ss17-collections-valentino-22-imaxtree14457337_10154381772386131_2419405604591853944_nelle-pfw-ss17-collections-valentino-37-imaxtree

Credit: Elle – Paris fashion week s/s17

Continua a leggere

Lazzari Store: alla scoperta del Made in Italy

Una piacevole scoperta la mia. Una di quelle sensazionali, che fanno l-e-t-t-e-r-a-l-m-e-n-t-e innamorare.

Una storia che nasce in Italia precisamente in quel del Veneto e dura da oltre trent’anni. Sto parlando dell’azienda Lazzari, un marchio che produce rigorosamente made in Italy, una rarità di questi tempi. Fondata da Margherita Lazzari e Arnaldo Lunardi e insieme a loro anche Alice e Nicola, i loro figli, che contribuiscono a rendere il marchio una vera e propria originalità.
La loro è una tradizione tramandata e cresciuta in “casa” un insieme fatto di amore e passione per il tessuto effimero e dal taglio sofisticato. Alice Lunardi
, stilista del brand in questione, è una donna attenta ad ogni singolo dettaglio, curandolo con cura in ogni particolare. Il rispetto per la tradizione e dell’artigianato è il loro cavallo di battaglia – insieme all’occhio attento dei creatori – che contraddistinguono in tutto e per tutto il loro e-shop. Linee dolci, morbide e setose, fantasie dall’animo vintage, indossare un capo Lazzari è come fare un tuffo nel passato per poter rivivere una magia in chiave moderna, rallegrata dalle stampe originali e a tratti fiabesche che in ogni collezione sanno rappresentare. Pensato e realizzato su misura per il guardaroba  di ogni donna attenta allo stile ma con quel pizzico di euforia che non guasta mai.

Uno sguardo nel mondo Lazzari…
Collection spring/summer 2016 – Stampe Bouffant & Broken Hearts

000t1209-715-1.jpgimageimageimageimageimageimageIl loro sito web: www.lazzarionline.com 
I punti vendita

Continua a leggere

Sandali ultraflat: la moda ai tuoi piedi

Ci sono mode che vanno e altre che restano.
Ci son gonne midi e loung dress.
C’è chi come me ama la comodità e la sobrietà con un pizzico di retrò.
Sto parlando dei sandali ultraflat, una scarpa che sta spopolando in questa primavera/estate 15′.

Alcuni la definiscono una “ciabatta antiestetica” e per altri, me inclusa, è il simbolo della semplicità che si coniuga perfettamente ad uno stile sobrio ed elegante.

Una scarpa che non conosce lo scorrere del tempo, un must che si ripete ogni stagione estiva.
Indossata da grandi dive e riproposta dai grandi stilisti, icone come Brigitte Bardot, splendida, e la principessa di Monaco, Grace Kelly negli anni sessanta ne hanno fatto il loro cavallo di battaglia dettando tendenza da Capri a Saint Tropez.

Ed oggi come sono riproposte?

Sulle passerelle odierne lo stile delle grandi dive prende forma e rivive nei marchi proposti da Todo’s, Zanotti, Prada, Armani, per citarne alcuni.
Anche per noi, comuni fashion addicted, vittime del fashion sistem, gli shop low-cost Asos, Zara, H&M rispondono alle nostre esigenze. Ne hanno di tutti i gusti e colori, dai piú semplice in cuoio, ai piú glamour glitter e argentati

Ma come abbinarli?

No, a shorts e minigonne a meno che non sia per andare al mare.
Si, ha gonne midi, pantaloni cropped, lounge dresses.

Estate 15′ è sandali ultraflat, per un’ estate ai tuoi piedi.

image

image

image

image

94455

Federica

Continua a leggere

Con un sole cosi, voglio un cappello

Situazione attuale: sole alto, ventisette gradi, un libro sfogliato con noia e la voglia di mare e del profumo di salsedine prendono il sopravvento. Sia ben chiara una cosa: prima di pensare ad un nuovo costume da bagno -se mai ci sarà un costume-. Il motivo? vedo solo chili intorno a me. Prima ancora della prova costume e di tutti gli esercizi che da due settimane a questa parte ho iniziato a fare per rendermi un minimo presentabile dinanzi al popolo delle “sempre perfette”, un solo ed unico desiderio: un cappello. E non uno di quelli qualunque -en passe- ma un signor cappello, maxi, di paglia, a testa larga, insomma un floppy hat o semplicemente oversize. Un cappello degno del suo nome pronto a ripararmi dai forti raggi solare già da ora e per tutta l’estate. Uno di quelli che quando lo indossi fanno tanto Chiara Ferragni o semplicemente una diva degli anni cinquanta. Nero, bianco, color caramel poco importa, a far gioco di luce bastano gli accessori. Ideale per ogni occasione sulla spiaggia o per l’aperitivo in riva al mare, chic e stravagante per le passeggiate in città. Nient’altro da aggiungere, anzi no:

con un sole cosi, voglio un cappello. L’ho già detto?

imageimageimage

 

 

image

Continua a leggere

Caldi maglioni

L’odore del caffè, quello del cornetto caldo alla crema, della pioggia che sta per cadere. Dei biscotti caldi inzuppati nel latte fino a sciogliersi  in bocca, soffici e teneri. Come un abbraccio che ti avvolge. Caldo. Come quel maglione di lana che non finirai mai di indossare. Avvolgente e caldo per le fredde giornate di dicembre e poi gennaio, e febbraio. Un calore che solo lui ti sa regalare,  ti fa sentire protetta dal gelo e non ti abbandona mai nelle sere d’inverno passate da sola a sorseggiare la tua tisana di fronte al camino, con il tuo telefilm preferito. Un compagno indiscusso. Lo vogliamo, lo cerchiamo, lo scoviamo imperterrite in ogni scaffale in saldo -che a breve ritorneranno-. quello che più ci rapisce a tal punto da diventare il maglione del cuore. Che sia rosa, tonalità cipria o marshmallow. A stampa floreale oppure stravaganti con cerchi, triangoli e quadrati che ricreano quel geometrismo perfetto. O  semplicemente un maglione di cashmere. Largo, comodo, extralarge. Bianco o nero, troppo basic, ma che dà quel tocco di semplicità che non guasta mai.

Qui sotto ho stilato una lista di alcuni maglioni -che si spera a breve- possono far parte del mio armadio. Sempre se prima riciclo quelli usati.

Mango

33017508_02-33027573_02

Mango: pullover floreale

33043641_13

H&M: maglia jacquard

hmprod (2)

Bershka

7079330305_1_1_3

OVS

006632941-fr

Continua a leggere